Stampa
Categoria: Cosa abbiamo vissuto
Visite: 1616

Caro Ezio,

non ho avuto molte occasioni per lavorare con te ma quelle poche volte in cui è capitato ho sentito di provare stima ed affetto per la tua persona. Dietro quei baffi che sembravano dire “qui non si scherza” c’era una delle caratteristiche della nostra Associazione: non tanti fronzoli, proclami o pacche sulle spalle ma lavoro concreto, puntuale e preciso. Poi, per carità, da sotto quei baffi usciva anche la battuta, il flash d’arguzia che, anche lì, avevano il pregio di non essere mai istrionici, mai sopra le righe.
 
Che dire? Sei stato (e quanto mi dispiace parlare al passato!)  un Volontario che tanti soci dell’A.Vo.Sacra ricorderanno con affetto e rimpianto. Se puoi, da lassù, oltre alla tua bella famiglia, dai un’occhiata anche a noi perché siamo capaci di far trovare sempre “i piatti giusti  al posto giusto”! 
 
Gualtiero
 
 
Per chiunque fosse interessato a lasciare una testimonianza da pubblicare in questa sede, per ricordare il caro Ezio, l'invito è a scriverci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.